Dialogo e pratica dello sport, segno della collaborazione tra l’AFPD Palermo e l’Associazione Vivi Sano Sport

Alla ripresa autunnale delle attività del 2020 l’Associazione Famiglie Persone Down di Palermo ha avuto offerto dall’Associazione Vivi Sano Sport la possibilità di inserire alcuni ragazzi nei suoi corsi di atletica leggera. Per l’AFPD ciò ha costituito la possibilità di realizzare un desiderio rimasto frustrato negli anni passati.

Quattro ragazzi stanno così partecipando all’attività di atletica leggera svolta dagli operatori di Vivi Sano Sport due volte la settimana. Il contatto dei ragazzi dell’AFPD con gli operatori e con i ragazzi di Vivi Sano ha di fatto creato una situazione di profondo dialogo tra due entità che operano nello stesso campo anche se con caratteristiche specifiche distinte.

L’attività svolta nelle passate settimane ha così permesso a due ragazzi dell’AFPD, Agostino Rocca e Francesca La Farina, di partecipare al 1° Campionato Regionale di Società, Campionato Regionale Individuale di Atletica Leggera, svoltosi il 26 Settembre 2020 a Palermo presso il Centro Universitario Sportivo di Palermo.

Successivamente i due ragazzi hanno partecipato al 2° Campionato Regionale di Società, Campionato Regionale Individuale di Atletica Leggera, svoltosi l’11 ottobre presso il campo sportivo “Pippo Di Natale” di Siracusa.
L’evento si è svolto in una giornata di bellissimo sole in un clima di grande inclusione, ed è stato caratterizzato principalmente dall’importanza e dall’affetto rivolto alle singole persone, mettendo in evidenza e portando a compimento il previo lavoro di inclusione sociale svolto dagli operatori.

Al Comitato Organizzativo dell’evento, al presidente dell’Associazione Vivi Sano Sport, Dr. Daniele Giliberti e in particolare al responsabile sportivo Dr. Francesco Prestigiacomo, agli operatori di Vivi Sano Sport, nella loro componente tecnica e psicologica, all’istruttore Francesco La Versa, va quindi il ringraziamento dell’AFPD, anche per il fatto che è stato ricordato che quel giorno coincideva con la Giornata Nazionale italiana della persona Down.

Condividi questo post

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi